Home Chi siamo Offerta Formativa Esperienze - progetti Siti utili Organigramma FinalitÓ formative exchange

 

 

L'Istituto Comprensivo  "R.Sanzio" di Mercatino Conca raccoglie l'utenza dei territori comunali di Mercatino Conca, Monte  Cerignone, Montegrimano e Sassofeltrio  zona della media valle del  Conca, al confine con la Romagna e con la Repubblica di San Marino.

E' un territorio collinare-montano,  con difficoltÓ di comunicazione soprattutto fra i capoluoghi e le frazioni, che ha conosciuto un modesto sviluppo industriale; oggi la sua economia, oltre che sull'agricoltura e sull'allevamento, si base su alcune attivitÓ artigianali, sul commercio, sul turismo e sul pubblico impiego. Buone opportunitÓ di lavoro sono offerte dalla vicina Repubblica di San Marino.

 

  

 

 

Veduta aerea di Mercatino Conca

 

 

Mercatino Conca

Paese della media valle del Conca, noto fin dal 1272 come "Pian di Castello". In relazione alla sua posizione strategica sulla sponda sinistra  del fiume Conca, fu distrutto nel 1462 da Federico da Montefeltro.  L'attuale denominazione deriva molto probabilmente da un decreto emanato nel 1508 da Guidubaldo I da Montefeltro, con il beneficio che riconosceva al luogo il ruolo di centro zonale per il mercato settimanale del venerdý. Solo pochi ruderi testimoniano tale passato, essendo il borgo attuale in massima parte costituito da moderne costruzioni.

 

 

 

Monte Cerignone

Sulla sponda  destra del Conca si erge Monte Cerignone, antico castello donato nel 962 da Ottone I a Ulderico di Carpegna.  Passato sotto il dominio dei Montefeltro, il comune fu conquistato dai Malatesta che restaurarono e ampliarono la Rocca, tuttora esistente, che conserva le antiche strutture medievali accanto ad ambienti di puro stile rinascimentale.

 

 


Monte Cerignone


Montegrimano

 

 

 

Montegrimano

In uno sperone che domina  la valle del Conca sorge Monte Grimano, l'antico Mons Germanus  ceduto in donazione dall'imperatore Ottone I ai conti di Carpegna nel 962 d.C. Nel XV secolo pass˛ dai Malatesta ai Montefeltro seguendo poi le sorti del Ducato di Urbino. Racchiuso ancor oggi da mura in gran parte ricostruite sugli antichi ruderi, il paese conserva una torre campanaria  del '400  che domina una caratteristica piazzetta medioevale. Note sin dal Medio Evo, sono le terme, ricche di acque minerali di ogni tipo.

 

 

 

 

Sassofeltrio 

Situato nella media valle del fiume, sulla sommitÓ di un colle, il comune di Sassofeltrio domina un territorio ricco di rocce di gesso. GiÓ roccaforte dei Malatesta, di cui si conservano ancora i ruderi di un antico castello, il paese pass˛ sotto il dominio dei Montefeltro nella prima metÓ del XV secolo.  Il centro storico e la chiesetta di Valle S.Anastasio rappresentano gli unici resti di un passato di gloria.

 


Sassofeltrio